Translate

mercoledì 29 aprile 2015

pericolo per la forma - pranzare fuori casa

ogni dieta implica  una attenzione particolare  alla scelta dei cibi  con un occhio al loro contenuto calorico ma cosa fare quando gli impegni di lavoro fanno sì che un pasto al giorno venga consumato al bar o alla mensa aziendale

abitudini scorrette 
un italiano su tre è costretto  a mangiare fuori casa cinque giorni su sette
questa abitudine riguarda soprattutto il pasto  e ha diversi risvolti negativi
il pasto viene generalmente consumato in fretta  e masticando poco a scapito della digestione  il boccone infatti non  viene attaccato dagli enzimi  digestivi contenuti nella saliva  e arrivato lo stomaco  si trasforma in una bomba  per il processo digestivo  affaticando  di conseguenza l'organismo
spesso la pausa per il pranzo non viene vissuta come un momento di relax in cui staccare la spina si accumulano così stress  e ansia  che facilmente si sfogano sullo stomaco e sull'intestino  favorendo la comparsa di sensazione di pesantezza  gastrite e colite
spesso il pranzo viene consumato addirittura senza alzarsi dal tavolo di lavoro  e in questo  modo l'eccessiva sedentarietà  rischia  di far salire l'ago della bilancia
quando si pranza fuori casa si perde il controllo di quello che si mangia  questo perché bisogna adattarsi a ciò che viene offerto  e spesso gli alimenti dei bar e delle mense non sono ideali per un corretto nutrimento

per chi  consuma il pranzo nella mensa aziendale il pericolo maggiore è la varietà dei piatti pronti  in bella vista  si finisce per fare un pasto completo di primo secondo contorno e dessert rallentando la digestione  e mettendo in pericolo la linea
 meglio quindi optare per una sola pietanza 
inoltre il condimento di solito è abbondante
per evitare le tentazioni converrebbe portarsi il cibo da casa  e consumarlo in ufficio
dopo aver mangiato alzatevi dal tavolo  e sgranchitevi le gambe  per facilitare la digestione 
l'ideale sarebbe portarsi una porzione di insalata di riso un po' di verdure e un frutto

che mangia al bar deve fare attenzione di solito si usa consumare un panini al volo  magari stando in piedi  con il rischio di uscire  dal locale conservando ancora il senso di fame  pur avendo fatto il pieno di calorie come in un pasto completo
prendete allora l'abitudine di  consumare un pasto seduti e di scegliere un piatto pronto di verdure  o di prosciutto magro  o una fetta di torta salata a base di ricotta e spinaci  seguito da una macedonia
un altro nemico è il fast food  dove è praticamente impossibile non accedere ai grassi
qui una delle insidie più comuni sono  il pane, che è più grasso  per non parlare poi delle farciture  in cui la carne è spesso accompagnata con il formaggio  e salse ricche di grassi  a dare il colpo di grazia le patatine  le bevande gassate e i milk shake ipercalorici

Nessun commento:

Posta un commento