Translate

giovedì 30 marzo 2017

glicemia alta - cosa fare ?

glicemia alta - cosa fare?

Molte sono le persone che soffrono di questo malattia metabolica. Le conseguenze sono  aumento delle malattie cardiovascolari  ictus disturbi renali  vista cecità  ma anche disfunzione erettile e problemi di cicatrizzazione.

Visto questi rischi  conviene imparare a prevenirla  cioè tenere nei livelli di guardia la glicemia tra i 70 e i 99

La prima cosa da fare è la lotta all'obesità  che si combatte con attività fisica e giusta alimentazione. Non si tratta però di soffrire  a tavola rinunciando a tutto quello che ci piace  ma seguire una dieta equilibrata  povera di zuccheri semplici  di grassi saturi  di carne rossa dei salumi dei formaggi e di burro  e ricca di fibre  che rallentano l'assorbimento di grassi e carboidrati  quindi del glucosio.

E' importante inoltre non esagerare con il consumo delle calorie mantenendo la forma e controllare il diabete. Senza farsi tentare dai fuori pasto  o fine pasto a base di zuccheri semplici che non devono superare il 5 - 10 % delle calorie giornaliere. L'unica fonte di zuccheri dovrebbe essere la frutta  per il suo contenuto di acqua fibre vitamine sali minerali.

Aumentate le verdure cotte e crude a pranzo a cena da aggiungere al sugo  per arricchire un piatto  di pasta  ma anche di riso e cereali  orzo farro ecc.

Il pane  e i cereali sono componenti necessari  nell'alimentazione da preferire quelli integrali a quelli  raffinati  perché più ricchi di fibre che mantengono in equilibrio la glicemia.

Ottimo anche il mix di legumi e verdure ceci e lenticchie.

La quota dei carboidrati deve arrivare al 55% dell'apporto calorico mentre le proteine al 15 %.
Meglio assumere le proteine con il pesce  soprattutto quello azzurro ( sardine sgombri  alici )  che ricco di acidi grassi  insaturi e polinsaturi  ha un indice glicemico basso  e può aiutare a diminuire il livello di zuccheri nel sangue  anche se consumato  insieme a carboidrati semplici alternato a carne bianco come pollo tacchino  mentre la carne rossa e i salumi devono essere ridotti moltissimo:

Tra i condimenti che vanno a coprire la quota giornaliera di grassi  30% va privilegiato l'olio extravergine di oliva fonte di vitamine e preziosi  grassi insaturi che svolgono un'azione antiossidante e antiinfiammatoria.

Dal punto di vista del profilo lipidico è anche ottima la frutta seca  pinoli noci pistacchi potrebbero essere un  sano spuntino di metà mattina  o di pomeriggio e regalare  sapore a primi e secondi piatti. Prestando però attenzione al loro contenuto calorico che è altro 
Limitarsi a tre quattro noci  una manciatina di pinoli.
Il vino un bicchiere al giorno  150 ml.

Nessun commento:

Posta un commento