Translate

sabato 25 luglio 2015

lo yoga e l'ansia ECCO COME COMBATTERLA

l'ansia è la normale tensione che anticipa  con il pensiero gli  eventi futuri
una giusta percentuale è fisiologica e benefica perché spinge le persone  ad agire per la sopravvivenza
 quando però genere stati di inquietudine  e preoccupazione senza motivi validi  può interferire  con l'andamento  della vita quotidiana 
durante l'attacco di panico  i soggetto manifesta tachicardia pressione alta  crampi  un nodo alla gola e allo stomaco  vampate di calore  abbondante sudorazione  e brividi di freddo  sulla schiena
quando diventa cronica  intacca l'intero sistema corporeo e tutte le funzioni vitali  dando origine a vere e proprie fobie che si autoalimentano  innescando  una crescita esponenziale  del fenomeno  il soggetto per timore di essere visto  in preda all'ansia  limita le uscite e questo accresce le sue paure ingigantendole a dismisura il risultato è un forzato  isolamento
Lo yoga  può curare  questi squilibri  emotivi  per farlo  occorre  avere la vera consapevolezza  del sé interiore  non bisogna guardare  nella mente  ma nel cuore  dove dimora  la nostra parte immortale
lasciate un attimo il "capire " all'intelletto  la razionalità e la ragione  e portate l'attenzione  al "sentire"  per avvicinarvi  sempre di più alla percezione dell'essenza  questo è il fondamento  della disciplina yoga
per far risplendere  la nostra luce  interiore dobbiamo semplicemente  non opporre resistenza e far espandere il nostro plesso solare avere sempre pensieri di  coraggio fiducia  e speranza  questa consapevolezza  ci farà comprendere  perchè non abbiamo nella da temere perchè siamo in contatto con la forza infinita
quando la paura sarà debellata completamente  la luce interiore risplenderà le nuvole si disperderanno  e noi ritroveremo la fonte del potere dell'energia della vita stessa

Nessun commento:

Posta un commento