Translate

mercoledì 26 novembre 2014

gli Dei vedici - filosofia indiana

AGNI

il simbolo vedico  che meglio indica il dominio del Divino Agni è l'amico dell'umo il mediatore il fuoco sacro e allo stesso tempo il fuoco del sole
ovunque uguale ma sempre differente

INDRA

è pura intelligenza illuminata padrone del mondo che domina l'inconscio

VAYU

il dio simbolico  dell'aria e del vento  l'energia vitale  universale che  collega la terra e il cielo , la coscienza e la mente  e quella del corpo

I MARUT

un gruppo di divinità che possono  essere paragonati a i lampi del pensiero

GLI  ASHVIN

due grandi divinità gemelle  comparse cavalcando un cavallo  nato dalla trasformazione  di un' energia vitale

USHA

l'aurora  la dea del risveglio  interiore attraverso la quale tutte le forze latenti della coscienza si possono  manifestare  e nascere
è paragonabile  alla figura nata più tardi  dello yoga Shakti o Chit Shakti  la forza divina della coscienza

SURYA

la luce suprema e dissipatrice delle tenebre  così come le sue forme  Savitar il datore di vita  e l'origine e la fine del tempo attraverso i cui raggi l'essere trascendente  si manifesta nel  creato
e Pushan  la guida dell'anima

ADITYA

i figli della madre  infinita alla quale  appartiene anche il sole  rappresentano gli aspetti della verità trascendentale sopracosciente  (Varuna il re del cielo e della terra  mitra l'amico la divinità dell'amore e dell'armonia

SOMA

il dio  della gioia suprema che esiste  in ogni essere vivente  come essenza energetica  e che si trasforma  sul piano  più alto della sublimazione  e della concentrazione  in Amrta il nettare dell'immortalità

l'origine vedica della trinità Brahma Vishnu e Shiva la troviamo in
Brhaspati  signore della parola generante
Vishnu  il legame segreto dell'anima
Rudra l'urlatore

Nessun commento:

Posta un commento