Translate

giovedì 6 luglio 2017

antistress - le tecniche

antistress - le tecniche

Lo stress è una reazione  a input negativi  delle situazioni personali quando diventa cronico  il primo effetto è quello di abbassare le difese immunitarie.
Può danneggiare il cuore  con la maggiore quantità di catecolamine aumentano la frequenza cardiaca e fa in modo che il cuore non lavori nel migliore dei modi e si alza la pressione arteriosa.
Questo compromette  la qualità e la quantità delle ore di riposo.
Lo stress coinvolge tutto il corpo aumentando il rischio di diabete di tipo 2  aumenta l'adrenalina  e cortisolo innescando la iperglicemia.
C'è rischio di cadere in depressione e il rischio di disturbi del comportamento alimentare.

Per diminuire lo stress la respirazione  diaframmatica roteando indietro le spalle  abbassandole così il torace si apre  e la respirazione diventa profonda e può cosi ridurre  gli effetti nocivi dello stress.
La pratica dello yoga e della meditazione con attenzione alla respirazione  possono riequilibrare  la produzione delle sostanze collegate allo stress.
Lo stress non è altro che un accumulo di energie che crea affaticamento.

Anche  la mindfulness  adottata anche negli ospedali  può ridurre  lo stress psicofisico soprattutto nei pazienti ma anche nei dottori.
Si basa su tecniche di meditazione focalizzandosi sul respiro coinvolgendo il corpo si guarda solamente al presente dimenticando passato e futuro una pratica dimostrata anche scientificamente.

Anche vivere in modo salutare facendo attività fisica aiuta a controllare lo stress soprattutto a contatto con la natura.

I fitofarmaci aiutano a evitare gli effetti nocivi dello stress  soprattutto il ginseng e la rodiola rimedi naturali che  migliorano la resistenza fisica allo stress riducono il cortisolo.

In ogni caso prima di tutto consultare un medico che può dare i consigli più adatti.

Nessun commento:

Posta un commento