Translate

lunedì 20 ottobre 2014

PROCEDIMENTI DI CONSERVAZIONE

 NON APPENA LA PIANTA VIENE RACCOLTA  COMINCIA A DETERIRARSI  GLI ENZIMI CONTENUTI  NEGLI ALIMENTI INIZIANO UN PROCESSO DI DISTRUZIONE I GRASSI SI OSSIDANO ED I BATTERI SI NUTRONO  E SI MOLTIPLICANO
PER QUESTO MOTIVO L'UOMO HA SEMPRE CERCATO DI PROLUNGARE LA DURATA  DEL CIBO IN MODO DA EVITARE LO SPERPERO.
ECCO LE DIVERSE TECNICHE DI CONSERVAZIONE

  • ESSICAZIONE O LIOFILIZZAZIONE I BATTERI NON POSSSONO SOPRAVVIVERE SENZA UMIDITA'. TRADIZIONALMENTE , CARNE, FRUTTA, VERDURE ED ERBE ERANO ESSICCATE AL SOLE. OGGI SI UTILIZZANO DEI FORNI. GLI ALIMENTI PREPARATI IN QUESTO MODO SI POSSONO CONSERVARE PER DIVERSI ANNI  A CONDIZIONE CHE NON CONTENGANO GRASSI  CHE POTREBBERO RANCIDIRE . LA VITAMINA C E' DISTRUTTA DURANTE L'ESSICAMENTO  ALL'ARIA  ED ALCUNE VITAMINE DEL GRUPPO B SONO DISTRUTTE DAL CALORE
  • INSCATOLATI : I CIBI SONO RISCALDATI  PER DISTRUGGERE GLI ENZIMI  E I BATTERI, IN SEGUITO VENGONO CHIUSI IN RECIPIENTI STERILIZZATI O CON L'AGGIUNTA DI ANTIOSSIDANTI.  SI POSSONO CONSERVARE PER UN LUNGO PERIODO,  MA LE VITAMINE SENSIBILI AL CALORE VENGONO DISTRUTTE
  • CONGELAZIONE  POICHE' I BATTERI SONO INATTIVI A -12 °C., IL CIBO E' CONSERVATO A -18° C. ALCUNE VITAMINE SONO DISTRUTTE,  SPECIALMENTE SE LE VERDURE VENGONO SBOLLENTATE, MA MENO CHE NEGLI INSCATOLATI .GLI ALIMENTI  POSSONO ESSERE  CONSERVATI PER QUALCHE MESE O PER  UN ANNO,  SECONDO IL TIPO DI TEMPERATURE ALLA QUALE SI TROVANO .VERIFICATE IL NUMERO DI STELLE DEL VOSTRO FREEZER  CHE INDICA QUANTO TEMPO POTETE CONSERVARE I SURGELATI  E CONGELATE VOI STESSI I CIBI SOLO, SE AVETE  UN VERO CONGELATORE. UN PRODOTTO SCONGELATO NON DEVE ESSERE IN NESSUN CASO RICONGELATO,  POICHE' LA DETERIORAZIONE E' IMMEDIATA
  • IL LATTE PUO' ESSERE PASTORIZZATO (RISCALDATO A 72° C. PER 15 SECONDI) OMOGENEIZATO (PASSATO ATTRAQVERSO UN FILTRO  PER ROMPERE LE MOLECOLE  DI GRASSO) STERILIZZATO (RISCALDATO A 120° C. DA 26 A 60 SECONDI) UPERIZZATO (PASSATO A 130° PER QUALCHE SECONDO) EVAPORATO  -LATTE IN POLVERE- (CONCENTRATO ED IN SEGUITO RISCALDATO A 155° C PER 15 MINUTI), CONDENSATO (CONCENTRATO E ZUCCHERATO). IN TUTTI QUESTI PROCEDIMENTI , PIU' LA TEMPERATURA E' ELEVATA PIU' LE VITAMINE B E C VENGON DISTRUTTE PUO' ESSERE ANCHE SCREMATO, LIQUIDO  O EVAPORATO, ED IN QUESTO CASO LE VITAMINE SOLUBILI  NEI GRASSI (A E D ) SPARISCONO

Nessun commento:

Posta un commento